Mancano circa dieci giorni alla chiusura della grande mostra italiana su Inge Morath ospitata, fino al 9 giugno prossimo, negli gli spazi di Casa dei Carraresi di Treviso di Fondazione Cassamarca.


Un percorso espositivo che ha raccolto, finora, la partecipazione di oltre 10.000 visitatori e che ha permesso di conoscere la vita e la carriera di questa fotografa, la prima donna ad essere inserita nel cenacolo, all’’epoca tutto maschile, della celebra agenzia fotografica Magnum Photos.

Il progetto espositivo ha avuto unanime riscontro positivo a livello nazionale e ne è dimostrazione la notizia che, chiusa la mostra a Casa dei Carraresi, la mostra si trasferirà presso i prestigiosi spazi espositivi di Palazzo Ducale di Genova. Dal 21 di giugno fino al 22 settembre prossimo la mostra si potrà infatti visitare nella città ligure, all’interno di uno dei poli museali più importanti d’Italia.

Il presidente di Fondazione Cassamarca Prof. Avv. Luigi Garofalo: “Siamo lieti che una proposta culturale nata a Casa dei Carraresi possa oggi emigrare in altre importanti sedi espositive italiane. Una finalità della Fondazione Cassamarca è proprio quella di promuovere l’arte e la cultura in tutte le sue articolazioni, compresa la fotografia, forma espressiva sempre più apprezzata dal pubblico. In questi mesi abbiamo ricevuto molti apprezzamenti per questa rassegna e siamo certi che il successo di questa prima esposizione sarà confermato anche nelle altre città”.

“Una notizia che ci riempie di soddisfazione perché è testimonianza della validità di questa proposta culturale che si è sviluppata all’interno degli spazi di Casa dei Carraresi grazie alla fondamentale collaborazione di Fondazione Cassamarca” dichiara il curatore della mostra Marco Minuz. Sempre Minuz “E’ la dimostrazione di come una progettualità culturale può diventare un volano per promuovere un territorio su scala nazionale e favorire la creazione di partnership con le principali istituzioni museali e culturali nazionali”.

Questa prima retrospettiva italiana è prodotta da Suazes con Fotohof di Salisburgo, con la collaborazione di Fondazione Cassamarca, Inge Morath Foundation e Magnum Photos.

Iscriviti alla nostra newsletter!

Per ricevere le ultime news sulla mostra e sulle prossime iniziative di Suazes!

Iscrizione effettuata con successo!