Inge Morath

Nata a Graz, in Austria nel 1923, dopo gli studi di lingue a Berlino, lavora come traduttrice e giornalista. Amica del fotografo Ernst Haas, realizza testi di per i suoi reportage. Viene così invitata da Robert Capa ad unirsi all’agenzia Magnum in qualità di redattrice e ricercatrice. Comincia a fotografare nel 1951 a Londra e nel 1953 entra a far parte dell’agenzia Magnum. Tra il 1953 ed il 1954, Morath è anche assistente di Henri Cartier-Bresson. Negli anni seguenti viaggia in Europa, Nord Africa e Medio Oriente. Sono del 1958 la serie di curiosi ritratti fotografici con le maschere del disegnatore Saul Steinberg. Sul set del film “Gli spostati” di John Huston conosce Arthur Miller, che sposa nel 1962. Nel 1965 si reca per la prima volta in Unione Sovietica. Nel 1978 compie il primo viaggio in Cina. Tra i suoi soggetti più popolari i ritratti di importanti personalità del Novecento come Henri Moore, Pablo Picasso, André Malraux, Doris Lessing, Yul Brynner, Marilyn Monroe, Gloria Vanderbilt e Fidel Castro. Nel 1999 Inge Morath ottiene il Großer Österreichischer Staatspreis, prestigiosa onoreficienza del governo austriaco e nel 1984 riceve la laurea Honoris Causa in Belle Arti dall’Università del Connecticut. Muore a New York il 30 gennaio 2002.
{

Nel mio cuore voglio restare una dilettante, essere innamorata di quello che sto facendo, sempre stupita delle infinite possibilità di vedere e usare la macchina fotografica come strumento di registrazione.

– Inge Morath

LA PRIMA GRANDE MOSTRA IN ITALIA DELLA PRIMA FOTOGRAFA DELL’AGENZIA MAGNUM

Orari

Da martedì a domenica:  10 – 20
Chiuso il lunedì

APERTO 24 e 31 dicembre

CHIUSO 25 dicembre e 1 gennaio

Info

30.11.2019 > 19.1.2020
Roma
Museo di Roma
in Trastevere

Seguici

Scrivici

Iscriviti alla nostra newsletter!

Per ricevere le ultime news sulla mostra e sulle prossime iniziative di Suazes!

Iscrizione effettuata con successo!